Un angelo accanto

Un angelo accanto

Loredana Berardi

Loredana Berardi

Loredana Berardi inizia la sua esperienza di scrittrice con questo libro. Collabora con il giornale “Le Stelle di Grandi Veggenti di Lucia Pavesi”, presentando i suoi racconti di paura tratti da “I racconti di Jolly”.

 
Continua le collaborazioni con vari giornali locali che poi influiscono nella rete con oknovara, caffenews, grazia.net/blog e televisionando.

“La tempesta dell’anima” è il suo ultimo romanzo presentato al Salone Internazionale del Libro di Torino.

 

Ha collaborato anche con la rivista “Il Mio Angelo”, narrando racconti dedicati agli angeli. La rivista CONFIDENZE pubblica la sua STORIA VERA, raccontata anche nel programma “Pascal” di Radio Rai 2.
Oggi collabora con Mondospettacolo ed a breve uscirà la sua terza opera, il suo libro autobiografico, una storia fortissima, psicologicamente devastante al cardiopalma.

Di cosa parla Un angelo accanto

Ci sono angeli invisibili, che ti passano accanto sfiorandoti l’anima, parlano di tenerezza toccandoti il viso, le mani, con il potere dell’amore.
Un angelo accanto narra sotto forma di diario il meraviglioso ed emozionante contatto tra cielo e terra, un grande amore puro ed incredibile di una storia di enorme fede.
Un dolce profumo di adorazione che aleggia nell’aria circondando il mio cuore di mille sensazione, un soffio di vento che accarezza dolcemente il mio corpo…
Gli angeli, misteriose creature celesti messaggeri di Dio… ci sono emozioni che non hanno voce ed all’improvviso una strana magia vola nell’aria.
E’ incantevole avere un angelo accanto, un amico invisibile sempre al tuo fianco, lontano dal mondo terreno lui mi guarda dal suo cielo.

numeri-angeli

Non posso vederti ma posso sentirti, poi all’improvviso quell’ala che volò dolcemente su di me appoggiandosi sulla mia mano… quel sogno così strano che con il tempo cambiò la mia vita, quella luce bianca che entrò lungo il mio cammino.

 

Mi ero persa in un baratro senza vie di uscita poi quella notte entrò nel mio cuore un angelo bianco, avvolto da una misteriosa luce che accecava… delicatamente appoggiò la sua mano sopra la mia testa dicendomi che mi avrebbe aiutata lui. Nel silenzio del mio cuore ho ascoltato la sua voce ed i segnali che mi mandava. E così alla fine ho afferrato quella mano dal cielo… e lui non mi ha mai abbandonata.

Alcuni commenti dei lettori…

Ciao mi piacerebbe tanto incontrare il mio angelo. Aiutami…… Grazie ciao Milva

Cara Loredana, sono d’accordo con te, avere un angelo accanto è qualcosa di meraviglioso…
Ho letto il tuo libro sul tuo blog e ne sono rimasta affascinata, grazie di cuore della tua testimonianza. E’ stata fonte di arricchimento e di ispirazione per me, specie in questo momento così particolare in cui sono alla ricerca di risposte per la mia vita , e poiché non credo al caso, sono certa che il mio angelo mi ha messo sulle tracce del tuo racconto per farmi un dono…
Per ora ti ringrazio e ti saluto affettuosamente, in attesa di scoprire il senso di questo nuovo incontro… Una lettrice

Post correlati

Nel cerchio del tempo di Antonella Polenta

Nel cerchio del tempo di Antonella Polenta


Nel cerchio del tempo di Antonella Polenta

Pubblico con piacere questa bella e accurata recensione inviataci da Giuseppe. Grazie di cuore ai nostri lettori che ci seguono sempre più numerosi! Il libro di Antonella Polenta Nel cerchio del tempo cattura l'attenzione del lettore e lo coinvolge in un viaggio avventuroso e...

Le poesie in musica di Joe Natta

Le poesie in musica di Joe Natta


Le poesie in musica di Joe Natta

Vi scrivo per presentarvi il mio nuovo progetto musicale dedicato alla poesia. Dopo vari mesi di ricerche e studi ho deciso di rendere omaggio ai grandi poeti di ieri e di oggi musicandone le poesie che più mi hanno colpito. La considero una riscoperta musicale volta a far conoscere, grazie...

N°5 non è né un profumo né un mambo

N°5 non è né un profumo né un mambo


N°5 non è né un profumo né un mambo

Segnalo con piacere questo libro di Katiuscia Girolametti. "Ho deciso di raccontare il mio Mondo, le fragilità, le paure e la forza di una disabilità così feroce. La fortuna di avere un figlio speciale..." ci dice   Katiuscia Girolametti romana classe '84 nel web la conoscono come...

Lascia un commento