Come il volo di una farfalla

Come il volo di una farfalla

Come il volo di una farfalla

(Edizioni Segmenti)

 

alessandro-pugiChi è Alessandro Pugi

Già noto ai lettori di Letteratura e dintorni Alessandro Pugi esce con una nuova, appassionante, storia: Come il volo di una farfalla.

 

Elbano di Portoferraio, ricordiamo che nella vita è ispettore di Polizia Penitenziaria e che, dopo il romanzo d’esordio – The Spanners – ha proseguito inarrestabile con Il Colore del Cielo – L’Aquila, il Falco e il Cigno – Il tredicesimo zodiaco – La sottile linea del destino –  Il cercatore di stelle, ritorno a Maine Road.

 

Il suo ultimo romanzo conferma il grande talento e la sua filosofia di vita: “E’ certo che il flusso della vita è inarrestabile, così come è innegabile che durante il suo percorso si moltiplicano e si intrecciano diramazioni sconosciute delle quali non capiamo il senso, ma la certezza è che alla fine, come in un perfetto puzzle, ogni pezzo tornerà al suo posto e l’incontrovertibile schema del destino verrà ripristinato”.

 

Di cosa parla

Il romanzo è ambientato tra il Canada e l’Italia. I protagonisti sono Mark, poliziotto americano separato dalla moglie di cui è sempre innamorato, un cucciolo di lupo e Lorena, domestica italiana, con il figlio autistico Andrea.

come-il-volo-di-una-farfallaUn giorno Mark va a caccia e rimane vittima di un agguato da parte di un Grizzly che lo riduce in fin di vita. Per fortuna, dopo un lungo coma, si riprende anche se paralizzato e sfregiato.

Questo gravissimo incidente farà intersecare le vite di tutti i protagonisti intessendo tra loro misteriose trame.

Cosa ne pensocopertina-come-il-volo-di-una-farfalla-sito

Parlare di sentimenti, non è assolutamente facile, questo ormai è assodato. E’ un lavoro duro e difficile anche perchè, nonostante siano i punti chiave dell’esistenza, a volte si rischia di venire ridimensionati, sminuiti, da una parte per fortuna sempre più ridotta della critica.

Alessandro Pugi invece piace proprio per i variegati sentimenti che descrive e attraverso i quali riesce, senza perdersi in sdolcinerie, a costruire solide fondamenta per le sue storie dimostrandosi un narratore di razza. Con una scrittura asciutta ed essenziale, senza artifizi letterari né logore figure retoriche, caratterizza i suoi personaggi a partire dal profondo.

Leggendolo, viene in mente il Gramellini di Fai bei sogni, per la stessa capacità di coinvolgere il lettore e fargli rivivere sentimenti ed emozioni che credeva persi o addirittura farglieli scoprire.

Le storie raccontate dall’autore, alcune anche molto crude come Il colore del cielo ambientato durante e subito dopo la seconda guerra mondiale, hanno infatti tutte il pregio di lasciare qualcosa di buono, di pulito, in chi legge.

alessandro-pugiSemplicemente, ma con consapevolezza emotiva, Alessandro Pugi riesce a utilizzare e gestire le proprie emozioni intuendo ciò che potrebbero provare gli altri e per questo le sue storie sono condivise e vissute pienamente dal lettore che ci si riconosce.

In particolare Come il volo di una farfalla rimanda anche al concetto a lui tanto caro del destino, dimostrando ancora una volta quanto gli esseri umani siano in balia dei misteriosi meccanismi universali.

 

Molto bella e arricchente è la vicenda del cucciolo di lupo bianco, la cui madre è stata uccisa dall’orso, che il protagonista terrà con sé senza immaginare quanto sarà (forse…) importante per la sua esistenza.dc1f2f003e_5910052_med

Una storia dove i sentimenti sono in primo piano, dove l’amore il dolore l’amicizia il destino e l’universo viaggiano per mano attraverso gli intricati e misteriosi sentieri dell’anima, del cuore e della mente. Perché, come dice lo stesso autore, “La vita è come il volo di una farfalla: impossibile prevederne il percorso”.

Post correlati

“AZ 1358 – Racconti” di Adriana Aromolo

"AZ 1358 – Racconti" di Adriana Aromolo


"AZ 1358 – Racconti" di Adriana Aromolo

Chi è Adriana Aromolo Adriana Aromolo nasce a Gorizia. Si laurea in Lettere classiche all’Università di Trieste. Dal 1978 vive a Roma, dove ha insegnato materie letterarie nelle scuole secondarie inferiori. Ha collaborato all’ufficio stampa e alla redazione della rivista Enaip...

“Vite sbeccate” ultimo romanzo di Dianora Tinti

"Vite sbeccate" ultimo romanzo di Dianora Tinti


"Vite sbeccate" ultimo romanzo di Dianora Tinti

In genere, non pubblico qui recensioni che mi riguardano, ma questa volta faccio un'eccezione per quella della scrittrice Alessandra Di Girolamo..." VITE SBECCATE"  (Pegasus Edition) di Dianora Tinti RECENSIONE A CURA DI Alessandra Di Girolamo © “ Era qualcosa di più nascosto che, a...

“Viera, un’italiana del ’23” ultima fatica di Paola Mattioli

"Viera, un'italiana del '23" ultima fatica di Paola Mattioli


"Viera, un'italiana del '23" ultima fatica di Paola Mattioli

Editore: Pendragon Anno edizione: 2018 Euro: 14,00Chi è Paola Mattioli è nata a Bologna nel 1962. Il padre dermatologo lavorava anche privatamente con la collaborazione della figlia, che prendeva gli appuntamenti, e la moglie Viera che faceva da assistente e infermiera. Cresciuta con la...

Lascia un commento