“Un patto con il Marchese” il nuovo romanzo di Manuela Chiarottino

“Un patto con il Marchese” il nuovo romanzo di Manuela Chiarottino


Un patto con il Marchese
di Manuela Chiarottino
(Dri Editore, collana HistoricalRomance)


Manuela Chiarottino

Chi è Manuela Chiarottino

E’ nata e vive in provincia di Torino. Ha scritto innumerevoli romanzi preferendo il genere rosa, declinato in diverse sfumature. Vincitrice del concorso Verbania for Women 2019 e del Premio nazionale di letteratura per l’infanzia Fondazione Marazza 2019.

Tra le tante pubblicazioni ricordiamo: Ancora prima di incontrarti (Rizzoli, 2015), Il mio perfetto vestito portafortuna (La Corte, 2016).

Di cosa parla

Il marchese Anthony Morris ama la sua vita dissoluta, passa il tempo tra feste poco raccomandabili e gioco d’azzardo e Lady Frances Devenant, dopo un profondo dolore, desidera solo dipingere e non ha alcuna intenzione di sposarsi.

 

Peccato che i rispettivi padri non siano d’accordo con le scelte dei due giovani, tanto da spingerli con il ricatto a un matrimonio forzato.

Cosa ne penso

La scrittrice Manuela Chiarottino, dopo il successo di Matrimonio a scadenza ambientato in epoca Regency, torna a pubblicare con Dri Editore e lo fa portando in libreria Un patto con il Marchese.

Nel precedente romanzo storico eravamo alle prese con una contessina in cerca del vero amore, un conte avido di passioni occasionali e un imprevisto pronto a sconvolgere la loro esistenza, ma anche qui non mancano colpi di scena e l’intreccio è sempre serrato e accattivante.

Ho voluto tornare allo storico con un romanzo ambientato nell’epoca Regency, quando l’amore non era sempre una scelta consentita, ma il matrimonio un fine da raggiungere – ha dichiarato l’autrice.

 


Il marchese Anthony Morris ama godersi la vita, tra gioco, belle donne e le sue poesie; Lady Frances Devenant, vive il suo dolore tra quadri e sogni di viaggi, senza sperare di più. Una coppia improbabile che difficilmente potrebbe stare insieme. Eppure…

 

Costretti dalle famiglie al matrimonio, avranno un anno di tempo per conoscersi e rispettarsi, lui dovrà evitare bagordi e occuparsi finalmente di una tenuta e delle responsabilità del suo nome, lei assumere il ruolo di marchesa.

L’autrice con maestria riesce a rappresentare i loro stati d’animo, paure e desideri. Alta la posta in gioco: eredità e la libertà. Solo che un anno è lungo e loro sono decisamente incompatibili.

Come uscire da questo impiccio, visto che il primo che cede perderà tutto? Convivenza forzata, battibecchi, boicottaggi… e infine un accordo. Uno di quelli che complicherà per sempre ogni cosa. Una storia d’amore con due personaggi che sapranno farvi arrabbiare, ridere, sognare, stupire, e infine innamorare di loro”.


Commento a cura di Francesca Ghezzani, giornalista e addetta stampa


 

Condividi:

Post correlati

‘L’esercito dei pomodori tristi’ di Adelaide Rossi

'L'esercito dei pomodori tristi' di Adelaide Rossi


'L'esercito dei pomodori tristi' di Adelaide Rossi

L'esercito dei pomodori tristi di Adelaide Rossi (2022, Edizioni Dialoghi) Chi è Adelaide Rossi Nata in Romagna nel 1990 esordisce nel mondo letterario con questo romanzo. Cosa ne penso Ambientato in un futuro distopico, il romanzo si svolge sullo sfondo di un mondo...

‘Se devo essere una mela’ di Emma Saponaro

'Se devo essere una mela' di Emma Saponaro


'Se devo essere una mela' di Emma Saponaro

Se devo essere una mela di Emma Saponaro (2022, Les Flaneurs Edizioni) Chi è Emma Saponaro Romana, è laureata in pedagogia ed esperta nelle tematiche dell’adozione, su questo tema ha tenuto cicli di lezioni. È stata coordinatrice del Comitato di redazione della rivista...

“Il sarto di Parigi” di Marius Gabriel

"Il sarto di Parigi" di Marius Gabriel


"Il sarto di Parigi" di Marius Gabriel

Il sarto di Parigi di Marius Gabriel (2019, Newton Compton Editore) Chi è Marius Gabriel È stato definito da Cosmopolitan uno scrittore capace di tenerti inchiodato alle pagine mentre la tua cena si sta bruciando. Ha finanziato i suoi studi presso la Newcastle University...

Lascia un commento