“Indiana libera tutti” esordio di Francesca Lenzi

“Indiana libera tutti” esordio di Francesca Lenzi

Segnaliamo Indiana libera tutti, romanzo d’esordio di Francesca Lenzi  nata a Piombino nel 1978. Un classico romanzo di formazione, scritto benissimo, che parla della crescita di una ragazzina di provincia.

 

L’autrice descrive perfettamente gli stati d’animo che accompagnano l’evoluzione, i cambiamenti e le esperienze della protagonista nel suo passaggio dall’età adolescenziale a quella più adulta.

Chi è Francesca Lenzi

Giornalista, collabora da oltre dieci anni con il quotidiano Il Tirreno. Laureata in Storia e critica del cinema con una tesi su Dario Argento, ha vinto il saggio sul cinema al “Concorso internazionale di Salò”, pubblicato alcuni testi e contribuito con un saggio al volume “Argento vivo” (Marsilio, 2008).

Ha collaborato con il Video Festival internazionale Visionaria come responsabile del corso sul cinema e al FiPILI Horror Festival nella giuria per le opere internazionali.

Disegna per passione, preferibilmente soggetti di ambito cinematografico

Di cosa parla Indiana libera tutti

Indiana Mannucci ha 12 anni e qualche mese nel novembre del 1994 quando esce di casa per andare agli allenamenti di pallavolo, indossando degli orribili pantaloncini di spugna blu marino. Avrebbe voluto giocare a calcio, ma sua madre Lorella Pacini, casalinga, e suo padre Paolo Mannucci, operaio alla fabbrica siderurgica di Piombino, furono irremovibili.

 

Indiana va, controvoglia agli allenamenti di pallavolo, e vive un anno da ragazzina alle prese con vecchi e nuoviincontri, le estati a Scarlino Scalo che si ripetono fra scoperte e ricordi, i film e il mar Tirreno.

 

A introdurre ogni capitolo, bellissimi disegni “cinematografici” realizzati dall’autrice.

Post correlati

“Ovunque sia casa” di Silvia Michienzi

"Ovunque sia casa" di Silvia Michienzi


"Ovunque sia casa" di Silvia Michienzi

Silvia Michienzi si è laureata come Psicologa presso l’Università Pontificia Salesiana di Roma. Oggi prosegue il suo percorso come Psicoterapeuta presso la scuola di Formazione “Società Italiana Gestalt”, Roma. Frequenta il corso al Master in Etnopsichiatria e psicologia della Migrazione presso...

“AZ 1358 – Racconti” di Adriana Aromolo

"AZ 1358 – Racconti" di Adriana Aromolo


"AZ 1358 – Racconti" di Adriana Aromolo

Chi è Adriana Aromolo Adriana Aromolo nasce a Gorizia. Si laurea in Lettere classiche all’Università di Trieste. Dal 1978 vive a Roma, dove ha insegnato materie letterarie nelle scuole secondarie inferiori. Ha collaborato all’ufficio stampa e alla redazione della rivista Enaip...

“Vite sbeccate” ultimo romanzo di Dianora Tinti

"Vite sbeccate" ultimo romanzo di Dianora Tinti


"Vite sbeccate" ultimo romanzo di Dianora Tinti

In genere, non pubblico qui recensioni che mi riguardano, ma questa volta faccio un'eccezione per quella della scrittrice Alessandra Di Girolamo..." VITE SBECCATE"  (Pegasus Edition) di Dianora Tinti RECENSIONE A CURA DI Alessandra Di Girolamo © “ Era qualcosa di più nascosto che, a...

Lascia un commento