Paperino compie 85 anni, si festeggia con una nuova serie

Paperino compie 85 anni, si festeggia con una nuova serie

Quale miglior modo per festeggiare l’ottantacinquesimo compleanno di Paperino, se non attraverso una nuova serie: Young Donald Duck, La storia Il Re delle onde?

 

Ecco così che arrivano otto espisodi incentrati sulla sua giovinezza, amici, amori, scuola, compiti e avventure folli, ovviamente sul settimanale Topolino.

 

Su soggetto di Francesco Artibani e Stefano Ambrosio, la serie è stata sceneggiata da Alessandro Ferrari e Stefano Ambrosio, illustrata da Francesco D’Ippolito, Intini, Dalena e Mazzarello, i colori sono di Edizioni BD

Ringraziamo Fausto Bailo e la Premiata Libreria Marconi di Bra (Cn) che ci hanno permesso di intervistare l’llustratore Francesco D’Ippolito.

Francesco, quali sono stati i suoi illustratori di riferimento?

“I miei autori di riferimento? Parto con i miei maestri: G.B.Carpi e Andrea Freccero. Entrambi fondamentali per la mia crescita come autore. Andrea ancora oggi nella sua nuova veste di direttore artistico. Per la serie in questione ho guardato tanto lo splendido lavoro di Stefano Intini… Ė stato di grande ispirazione”.

Francesco D’Ippolito

Quando è approdato alla corte della Disney?

“Le porte del magico mondo Disney mi si sono aperte nell’ormai lontano 2000. Fui accolto dall’allora direttrice Claretta Muci (ora alla direzione c’è Alex Bertani)  e dal grande Ezio Sisto“.

Come è nato il progetto che si è concretizzato con le otto puntate della serie Young Donald Duck?

“L’idea di coinvolgermi venne dal vulcanico Stefano Ambrosio che oltre ad esserne il co creatore ne ė stato anche il coordinatore. I suoi consigli, già in fase di layout, sono stati fondamentali per la buona riuscita del progetto”.

Quanto è stato divertente creare le tavole della storia Il re delle onde?

“Tantissimo. Ho avuto il via libera nel cercare di dare il massimo dell’espressività ai personaggi. Una sfida accolta da me con grande entusiasmo”.

Personalmente, lei si sente più vicino al personaggio di Paperino o di Topolino?

“Beh Paperino... Sia chiaro! Adoro Topolino e ci terrei a disegnarlo con più frequenza, ma Paperino ė uno spettacolo“!

Tra i personaggi che compaiono nel fumetto, quale le è piaciuto di più realizzare?

“Mi spiace ripetermi ma Young Donald ė spassosissimo da disegnare”.

Quando tempo è stato necessario per la realizzazione delle tavole?

“Non ricordo con precisione ma direi una quarantina di giorni. Sono soddisfatto del risultato e per questo ringrazio anche Federico Franzò che mi ha aiutato con le sue splendide chine”.

Post correlati

“Musicisti e scrittori”: intervista a Marco Carena

"Musicisti e scrittori": intervista a Marco Carena


"Musicisti e scrittori": intervista a Marco Carena

Con questa 3^ intervista si conclude questo primo ciclo dedicato ai “Musicisti/scrittori”. Dopo Vito Vita e Guido Guglielminetti eccoci arivati a Marco Carena. Cantautore, cabarettista, nel 1983, per uno spettacolo teatrale, scrive “Banana Cocco Baobab”. A sua insaputa, la canzone...

Per il ciclo “Musicisti/scrittori”, intervista a Guido Guglielminetti

Per il ciclo "Musicisti/scrittori", intervista a Guido Guglielminetti


Per il ciclo "Musicisti/scrittori", intervista a Guido Guglielminetti

Come promesso, per il ciclo "Musicisti/scrittori", ecco la 2^ intervista che dimostra quanto l’arte, la musica e la cultura siano strettamente e indissolubilmente legate fra loro. Dopo Vito Vita, vediamo chi è, e sentiamo cosa ci dice, il musicista e scrittore Guido Guglielminetti...

“Musica solida” quando la letteratura si lega alla musica

"Musica solida" quando la letteratura si lega alla musica


"Musica solida" quando la letteratura si lega alla musica

Iniziando da questa, pubblicheremo, una alla settimana, tre interviste a musicisti/scrittori che dimostrano quanto l'arte, la musica e la cultura siano strettamente e indissolubilmente legate fra loro: Vito Vita, Guido Guglielminetti e Marco Carena. Partiamo con Vito Vita. Il suo...

Lascia un commento