“Una storia straordinaria”, l’ennesimo successo di Diego Galdino

“Una storia straordinaria”, l’ennesimo successo di Diego Galdino

Chi è Diego Galdino

Diego Galdino (classe 1971) vive a Roma e ogni mattina si alza mentre la città ancora dorme, per aprire il suo bar dove tutti i giorni saluta i clienti con i caffè più fantasiosi della città. Soprannominato dagli amici del locale il Cinderella della letteratura.

 

Diego Galdino

Autore di successo internazionale, ai primi posti nelle classifiche della Germania, Spagna, Serbia, Polonia e Bulgaria. Ha esordito con Il primo caffè del mattino, di cui sono stati venduti anche i diritti cinematografici in Germania per Letterbox film produktion, lo sceneggiatore è Paolo Girelli (già noto per Il paradiso delle signore).

 

Altri suoi successi Mi arrivi come un sogno, Vorrei che l’amore avesse i tuoi occhi, Ti vedo per la prima volta, L’ultimo caffè della sera, tutti pubblicati con Sperling & Kupfer, mentre Bosco bianco, è stato auto pubblicato per una scelta di cuore. Diego viene più volte nominato Il Nicholas Sparks italiano.

 

Inoltre è testimonial del Consorzio per il caffè espresso italiano tradizionale. Con Una storia straordinaria l’autore fa il suo ingresso nel catalogo Leggereditore. Il prossimo 24 ottobre sarà a Zurigo per una premiere su un documentario sul caffè in cui è tra i protagonisti.

Di cosa parla Una storia straordinaria

Luca e Silvia sono due ragazzi come tanti che vivono vite normali, apparentemente distanti. Eppure ogni giorno si sfiorano, si ascoltano, si vedono. I sensi percepiscono la presenza dell’altro senza riconoscersi. Fino a quando qualcosa interrompe il flusso costante della vita, Luca perde la vista e Silvia viene aggredita in un parcheggio.

La loro vita, sconvolta, li porta a chiudersi in un’altra realtà e il destino sembra dimenticarsi di loro. Due anni dopo, la loro grande passione, il cinema, li fa conoscere per la prima volta e Luca e Silvia finiscono seduti uno accanto all’altra alla prima di un film d’amore. I due protagonisti, feriti dalle vicissitudini degli eventi passati, si ritrovano, così, loro malgrado, a vivere una storia fuori dall’ ordinario.

Ma l’amore può essere tanto potente da superare i confini dei nostri limiti e delle nostre paure? E il destino, quando trova due anime gemelle, riesce a farci rialzare e camminare insieme? Un’intensa e romantica storia d’amore attraverso i cinque sensi, il cinema e una Roma piena di fascino e magia che rendono questa storia straordinaria.

COSA NE PENSA Caterina Lucido del blog La finestra della letteratura

Una storia straordinaria è una lettura garbata che coinvolge in maniera sensibile il lettore, un mix ben miscelato tra Marc Levy e Nicolas Barreau alla Roma d’altri tempi la rendono  una storia d’amore diversa dalle altre. L’amore tra Luca e Silvia, è fatto di sensi, profumi, passioni reciproche, citazioni celebri, la loro purezza è in grado di riscaldare i nostri cuori man mano che ci addentriamo nelle loro vite. Un amore che tutti noi almeno una volta nella vita vorremmo provare.

 

Una storia che ci insegna ad ascoltare e ad ascoltarci, e non soltanto quando la vita ci pone davanti ad eventi drammatici che sconvolgono la nostra esistenza come la disabilità. L’abilità e la sensibilità di Galdino sta nel dar voce alla bellezza dei sentimenti rendendo magico tutto ciò che ci circonda. Vi lascio con questa frase tratta dal libro:
«Perché non era nel mio orecchio che hai sussurrato, ma nel mio cuore. Non era sulle mie labbra che hai baciato, ma nella mia anima.» Judy Garland. Buona lettura!


 

Post correlati

“AZ 1358 – Racconti” di Adriana Aromolo

"AZ 1358 – Racconti" di Adriana Aromolo


"AZ 1358 – Racconti" di Adriana Aromolo

Chi è Adriana Aromolo Adriana Aromolo nasce a Gorizia. Si laurea in Lettere classiche all’Università di Trieste. Dal 1978 vive a Roma, dove ha insegnato materie letterarie nelle scuole secondarie inferiori. Ha collaborato all’ufficio stampa e alla redazione della rivista Enaip...

“Vite sbeccate” ultimo romanzo di Dianora Tinti

"Vite sbeccate" ultimo romanzo di Dianora Tinti


"Vite sbeccate" ultimo romanzo di Dianora Tinti

In genere, non pubblico qui recensioni che mi riguardano, ma questa volta faccio un'eccezione per quella della scrittrice Alessandra Di Girolamo..." VITE SBECCATE"  (Pegasus Edition) di Dianora Tinti RECENSIONE A CURA DI Alessandra Di Girolamo © “ Era qualcosa di più nascosto che, a...

“Viera, un’italiana del ’23” ultima fatica di Paola Mattioli

"Viera, un'italiana del '23" ultima fatica di Paola Mattioli


"Viera, un'italiana del '23" ultima fatica di Paola Mattioli

Editore: Pendragon Anno edizione: 2018 Euro: 14,00Chi è Paola Mattioli è nata a Bologna nel 1962. Il padre dermatologo lavorava anche privatamente con la collaborazione della figlia, che prendeva gli appuntamenti, e la moglie Viera che faceva da assistente e infermiera. Cresciuta con la...

Lascia un commento