“Scrivere per fare business. Dal personal branding al brand journalism”

“Scrivere per fare business. Dal personal branding al brand journalism”

 


Scrivere per fare business

Dal personal branding al brand journalism

di Michela Trada

(2021, Do it human)


Chi è Michela Trada

Michela Trada è giornalista, speaker e amante del bello in ogni sua forma ed espressione. Dal 2018, assieme a Sabrina Falanga, è Ceo della casa editrice Brainding, direttore di Inkalce Magazine e vice direttore di News48.it, il primo magazine Italiano di giornalismo costruttivo.

È parte del team nazionale dell’ufficio stampa del Lions Club e membro del Constructive Network. Crede in un giornalismo costruttivo al servizio della comunità e nella valorizzazione del talento di ciascun individuo, in primis dei giovani.

Attraverso il Brand Journalism, in cui è specializzata, dà voce alle eccellenze italiane.

Commento

Risale al 2021 l’uscita di questo libro ma ancora oggi riscuote successo perché non vuole essere un manuale di comunicazione, ma un ricettario – come ama definirlo l’autrice stessa – pensato appositamente per imprenditori e liberi professionisti al fine di ottenere risultati concreti in materia di business dalla produzione di contenuti scritti.

Michela Trada

Storytelling, content marketing, brand journalism: queste le tre tecniche di scrittura esaminate con esempi e casi studio al fine di arrivare a definire in modo autentico il proprio personal branding e incrementare così la propria reputazione online e offline.
Non è mai troppo tardi, del resto, per iniziare e imparare a scrivere di se stessi e della propria azienda partendo dai propri valori e dal proprio perché: oggi siamo noi il brand in vetrina da acquistare.

All’interno della pubblicazione, con prefazione di Alessio Beltrami, anche i contributi di volti noti del mondo della Comunicazione tra cui Riccardo Scandellari, Giulia Bezzi, Salvatore Russo e Oscar di Montigny.

 

«La nostra Storia fa notizia se utilizziamo le parole corrette per raccontarla – rivela l’autrice – La scrittura è lo strumento più potente a nostra disposizione per far emergere noi stessi, il nostro perché e i nostri valori: le persone non comprano più un prodotto/servizio, ma chi lo rappresenta. E la scelta avviene per affinità e visioni comuni».

«Questo libro è un compagno di viaggio ideale per chi vuole diventare padrone della propria comunicazione, ma ti avverto, potrebbe diventare un compagno di viaggio scomodo perché, come tutti i facilitatori del cambiamento, ti chiederà di modificare idee e abitudini.» (Dalla prefazione di Alessio Beltrami – docente, autore e fondatore di Content Marketing Academy)


Commento a cura di Francesca Ghezzani, addetta stampa e giornalista


 

Condividi:

Post correlati

‘Lucrezia, la doppia vita di una Borgia’ di Antonio De Cristofaro

'Lucrezia, la doppia vita di una Borgia' di Antonio De Cristofaro


'Lucrezia, la doppia vita di una Borgia' di Antonio De Cristofaro

Lucrezia, la doppia vita di una Borgia di Antonio De Cristofaro (Aurea Nox, 2023 ) Chi è l’autore Vive a Corbetta in provincia di Milano, è sposato ed ha un figlio, ma nasce a Bellona, in provincia di Caserta, nel 1955. Studia e si laurea all’Istituto Orientale di Napoli in...

‘Un furto incredibile. Chi ha rubato i miei ovociti?’ di Giuseppe Valenti

'Un furto incredibile. Chi ha rubato i miei ovociti?' di Giuseppe Valenti


'Un furto incredibile. Chi ha rubato i miei ovociti?' di Giuseppe Valenti

Un furto incredibile. Chi ha rubato i miei ovociti? di Giuseppe Valenti (2023, Spazio Cultura) Chi è Giuseppe Valenti Valenti, stimato ginecologo che lavora principalmente fra Sicilia e Toscana, è specializzato nella procreazione medicamente assistita. E ha dunque attinto anche...

‘Cave Canem’ di Michele Castrucci

'Cave Canem' di Michele Castrucci


'Cave Canem' di Michele Castrucci

Cave Canem di Michele Castrucci (Di Leandro & Partners, 2024) Chi è Michele Castrucci Nasce a Roma dove vive con la propria famiglia. Dal 2002 si dedica con crescente passione e successo alla narrativa thriller e spy story. Nelle sue storie, l’autore ha uno stile immediato...

Lascia un commento