Il creasogni, romanzo d’esordio di Simone Toscano

Il creasogni, romanzo d’esordio di Simone Toscano

Il Creasogni (Ultra collana Ultra novel, 2015, pp. 190).

Questa settimana pubblico finalmente la recensione di un bel libro uscito recentemente Il creasogni, a firma del giornalista Simone Toscano, volto noto di Mediaset.

CHI E’ SIMONE TOSCANO

simone toscan tgcom24Come ho anticipato, è giornalista del gruppo Mediaset.
E’ stato al tg5 e altri telegiornali del Gruppo. Ha seguito alcuni dei più importanti fatti di cronaca nazionale.
Dal 2012 fa parte, come conduttore, del canale all news Tgcom24 (nella foto) e dello staff della trasmissione Quarto grado, come inviato in Italia e all’estero.
Ha collaborato con Romaunotv, con l’inserto culturale de Il Foglio, con la Rai, La7 e Mtv.
Attualmente è uno degli opinionisti/blogger dell’Huffington Post.
Sul web e per il portale Tgcom24.it è #ungiornalistanellarete
Il Creasogni è il suo romanzo d’esordio.

 

DI COSA PARLA IL CREASOGNI

E’ la storia di Ettore, un uomo che possiede un dono straordinari, quello di riuscire a creare i sogni. Sì… avete capito bene: creare. Così, dal nulla! Li modella, nei colori, sfumature e dettagli, costruendo sogni personalizzati per coloro (tranne lui) che, nonostante tutto, non vogliono rinunciare a sognare.sogni3
Tutti, nella piccola comunità immaginaria di Mangiatrecase, conoscono quest’uomo schivo, metodico e taciturno che da quando è arrivato (non si sa quando, né da dove) conduce una vita apparentemente senza scosse e si accompagna al cagnetto Cerino e ad un bambino, Catello, apparso dal nulla all’improvviso.
Un equilibro che però si infrange quando Catello scompare. Ed ecco allora che la patina di apparente serenità comincia a squarciarsi, rivelando la vera essenza dei protagonisti.

COSA NE PENSO

CREASOGNI definitivo_Layout 1

Ho letto due volte questo romanzo. Non perché sia di difficile comprensione, anzi tutto il contrario, ma perché ho avuto bisogno prima di metabolizzarlo e poi di leggerlo in chiave, diciamo così, critica.

Una storia che, ammetto francamente, all’inizio mi ha spiazzato. Tanto che mi sono chiesta più di una volta che cosa può aver spinto un giornalista come Simone Toscano, abituato alla cronaca anche dura, a cimentarsi in una vicenda come questa che sembra uscita da un film felliniano o dalle pagine di qualche scrittore sudamericano.
Stesse atmosfere oniriche e il circo, dove tutto può accadere, lente di ingrandimento con la quale guardare il mondo e le debolezze umane.

 

il creasogniEcco così che il signor Ettore appare come un clown dalla doppia faccia: quella bianca ed elegante, che ricorda Pierrot e con la quale elargisce armonici sogni su commissione e quella struccata, dalla quale traspare invece una disillusione per la vita e impietosa considerazione di se stesso.

Ma… perché c’è sempre un ma… e in questo caso è travestito da Catello, dalla signora Battistelli oppure da capomastro Tiziano, anche gli errori che sembrano più imperdonabili possono rivelarsi il mezzo per arrivare alla nostra vita più segreta, all’esplorazione dei più fievoli sospiri dell’animo.

Il creasogni è un romanzo scritto con lo stesso linguaggio dei sogni: lieve e delicato, direi quasi timido, che riesce con estremo tatto a comunicarci i sentimenti più reconditi del cuore umano, sollecitando indiscutibilmente la nostra partecipazione emotiva, perché i sogni, i desideri, sono ciò che muovono l’essere umano, sono il segreto della vita.

E come diceva una celebre canzone, I sogni son desideri, chiusi in fondo al cuor… e quando si parla di cuore e amore nessuno di noi riesce a rimanere insensibile. Ecco perchè Il creasogni è una lettura che consiglio a coloro che amano le storie delicate, ma dense.

Post correlati

“500 chicche di riso” e torna il sorriso

"500 chicche di riso" e torna il sorriso


"500 chicche di riso" e torna il sorriso

Chi è Alessandro Pagani Alessandro Pagani vive a Firenze, dove è nato e dove lavora presso l'Azienda Sanitaria. Oltre che di poesia e scrittura, è appassionato di musica. Nel 1989 inizia un percorso come musicista con svariati gruppi tra i quali gli Stropharia Merdaria, i...

Prigioniero dei sogni di Ramona Corrado

Prigioniero dei sogni di Ramona Corrado


Prigioniero dei sogni di Ramona Corrado

Chi è Ramona Corrado Nasce a Lecce, nella seconda metà del secolo scorso, a cavallo tra il boom economico e l'Austerity, ma abita in Veneto da più di trent'anni. “Ormai mi ritrovo piuttosto confusa sulla mia vera natura,” ci dice ”non ho una inflessione particolare nel...

La vita di Cosimo dè Medici in una graphic novel

La vita di Cosimo dè Medici in una graphic novel


La vita di Cosimo dè Medici in una graphic novel

Negli ultii mesi sono state numerose le graphic novel degne di nota. Tra queste vi è senza dubbio quella dedicata alla figura di Cosimo De' Medici realizzata dallo sceneggiatore Alex Lucchesi e dall'illustratore Davide Susini (edita Kleiner Flug) . Impresa non facile, quella di...

Lascia un commento