L’imperfetto: torna in libreria Valerio Mottin

L’imperfetto: torna in libreria Valerio Mottin

Valerio Mottin

Chi è Valerio Mottin

Dopo 17 Passi lontano da te (Eretica Edizioni ), scritto a seguito di un’esperienza personale, quella della malattia del padre, l’autore torna in libreria con questa nuova storia; anche se non ha dimenticato che, in un cassetto, ha sempre una specie di libro giallo, scritto all’età di 12 anni, dal titolo “Il dischetto”.

 

Project manager presso un’azienda informatica di Torino, città dove vive, Valerio Mottin è amante non soltanto della lettura e della scrittura, ma anche dello sport che pratica a livello agonistico – pallavolo e nuoto.
Convive con Claudia e un bellissimo cocker di nome Speck.

Di cosa parla Imperfetto

Il protagonista, Mattia, ha trentaquattro anni, due lauree, una in Economia e una in Filosofia, un lavoro precario che detesta, una ex ragazza di nome Anna e il grande amico Nic.

Al centro della storia c’è l’amicizia fra questi due ragazzi. Persone normali che, con fatica, tentano di ritagliarsi un posto nella società e nella vita. Affrontano difficoltà, avventure, si divertono e soffrono, condividendo sempre tutto, fino a quando il destino non ci metto lo zampino…

“Destino scrisse Napoleone sul ciondolo d’oro che regalò alla moglie Giuseppina. Destino, ripeto io con un sorriso amaro stampato sul volto.”

Cosa ne penso

“Per uccidere un uomo, non serve togliergli la vita, basta togliergli il lavoro” sosteneva Enzo Biagi. Un’affermazione che oggi più che mai risulta veritiera.

Prendendo come spunto la vita di Mattia, il protagonista, l’autore imbastisce una vicenda che rispecchia purtroppo, la situazione in cui si trovano molti ragazzi di oggi.

Il lavoro precario rende anche la vita precaria, perchè non significa solo stipendio minore e più ore di attività, ma molte volte anche pressioni e ricatti, proprio come capita a lui.

La vita precaria poi può devastare gli affetti, le amicizie, i rapporti e rendere le persone insicure e infelici, rallentando la costruzione o il consolidamento della propria identità e ripercuotendosi sulle scelte relazionali. Non a caso Sigmund Freud agli inizi del ‘900 aveva individuato in  “Liebe und Arbeit” (amore e lavoro) le fondamenta della salute psichica dell’individuo.

Il protagonista vive questo dramma, ma ha la fortuna di poterlo condividere con l’amico Nic, sempre disposto ad ascoltarlo, aiutarlo, dividere con lui dubbi esistenziali e serate in discoteca.

 

Un romanzo d’amicizia, d’amore, di maturazione e di formazione. Complice il destino e il conflitto con la società, Mattia è portato ad emanciparsi concretamente e psicologicamente e, finalmente, a progettare il proprio futuro dopo un lungo periodo in cui si è crogiolato nell’insuccesso e nella mediocrità.

“Certe volte capita di essere talmente innamorati del proprio precipizio, da non volerlo abbandonare. Quelle volte preferiamo di gran lunga continuare a camminare sul limite.” Ci dice l’autore nel libro.

Un ritratto (apparentemente) lieve, e talvolta ironico, della provvisorietà della vita e delle mille sfide inattese che ci offre.
Con mano decisa Valerio Mottin ci consegna una storia che fa riflettere sull’ineluttabilità di certi eventi, sulla società che abbiamo creato, sull’egoismo umano, ma contemporaneamente ci strappa un sorriso e non lesina in speranza.

Il plot è ben strutturato, la scrittura chiara, essenziale e ricca di dialoghi. Lo stile è spontaneo, scorrevole, contemporaneo, mai volgare. Imperfetto si legge velocemente ed è adatto al vasto pubblico.

Post correlati

L’ultimo libera tutti, il nuovo romanzo di Matteo Nepi

L'ultimo libera tutti, il nuovo romanzo di Matteo Nepi


L'ultimo libera tutti, il nuovo romanzo di Matteo Nepi

Chi è Matteo Nepi Laureato in Scienze Politiche, vive a Dublino dal 2008 ed è nato a Milano. Appassionato di scrittura, dopo essersi dedicato a quella cinematografica e aver pubblicato una raccolta di racconti, ha esordito nel 2016 con il romanzo Dentro me  (PAV...

Ester Cecere : Dall’India a Lampedusa. Soste di viaggio

Ester Cecere : Dall’India a Lampedusa. Soste di viaggio


Ester Cecere : Dall’India a Lampedusa. Soste di viaggio

Chi è Ester Cecere Ricercatrice presso il Consiglio nazionale delle Ricerche di Taranto, città dove vive, si occupa di biologia marina. Oltre alla passione per il suo lavoro, ha quella dello scrivere. Dotata di ingegno multiforme e vivace, ama cimentarsi in discipline e canali...

Il nemico, nuovo romanzo di Tommaso Rosini

Il nemico, nuovo romanzo di Tommaso Rosini


Il nemico, nuovo romanzo di Tommaso Rosini

Chi è Tommaso Rosini Tommaso Rosini nasce a Firenze e vive a Sesto Fiorentino. Dopo il diploma di Geometra, nel 2009 consegue l'abilitazione alla libera professione. Ama lo sport e la scrittura, passioni che ha fuso nel suo primo lavoro editoriale Da 0 a 100 per Ibiskos...

Lascia un commento