Cuordivinile a Bra espone le opere di Isadora Mendes Panero

Cuordivinile a Bra espone le opere di Isadora Mendes Panero

Cuordivinile è il negozio a Bra, in provincia di Cuneo, che ha riscoperto il vinile e dona agli appassionati emozioni indescrivibili. Come sta facendo da più di un anno, mantiene viva la sua vivacità attraverso eventi variegati.

Vogliamo segnalarvi un’ interessante mostra dal titolo Colors&Vinyls realizzata con la partecipazione della giovane pittrice, nata sotto il segno della Zizzola, Isadora Mendes Panero che ringraziamo, insieme a Fausto Bailo, per averci concesso questa bella intervista.

Isadora come nasce la tua passione per la pittura?

“La mia passione per il disegno è cresciuta con me sin dalla più tenera età. Crescendo, ho scoperto nuovi stili pittorici, ma terminati gli studi in grafico pubblicitario, sono tornata alla mia antica passione, utilizzando la pittura come antistress. Poi, tavola dopo tavola, la tecnica migliorava, e per iniziare ho realizzato alcuni piccoli lavori che ho donato hai miei amici più cari”.

Quale tecnica grafica ha utilizzato per le realizzazioni dei suoi quadri?

Le opere presenti nella mostra, hanno tutte il medesimo sfondo, vale a dire un mix di colori che servono da contrasto per

soggetto realizzato in bianco e nero che non so se definire stilizzato, dato che i dettagli non passano inosservati”.

Come nato il quadro che omaggia Johnny Cash?

La pittrice con il proprietario di Cuordivinile

“Questo è un quadro molto familiare, se così si può dire, dato che sia io che sia mio padre adoriamo la musica di Johnny Cash. Un artista che riesce a passare dal genere blues, al rock and roll per arrivare sino alla musica folk. Mi piace definirlo l’Hemingway della musica”.

Quanto tempo richiede la realizzazione di un quadro?

“Dipende molto dalla grandezza, dal soggetto, ma mediamente impiego una trentina di giorni”.

Come è nata la sua collaborazione con il negozio Cuor di Vinile?

“L’incontro è nato quasi per caso, quando ho messo in vendità on-line un porta biglietti girevole sulla cui punta svettava un piccolo Borsalino, forse un omaggio al film The Blues Brothers. Così ho conosciuto il proprietario Maurizio e gli ho proposto di organizzare una mostra nel suo negozio. Lui, dopo aver visto i miei quadri, mi ha detto di sì. Adesso, se penso a quell’incontro, mi viene in mente una frase che viene spesso citata nel film  e cioè: Siamo in missione per conto di Dio.

Dove ti piacerebbe tenere la prossima mostra a Bra?

“Bella domanda! Per me non è importante il luogo, ma chi  guarderà l’opera. Se proprio dovessi scegliere, mi piacerebbe realizzare delle tavole dedicate agli scrittori ed esporli al Salone del libro per ragazzi che svolge proprio a Bra”.

Post correlati

Einaudi Ragazzi: Il coraggio salpa a mezzanotte

Einaudi Ragazzi: Il coraggio salpa a mezzanotte


Einaudi Ragazzi: Il coraggio salpa a mezzanotte

Per la serie Incontri con gli scrittori di Einaudi Ragazzi  questa volta intervistiamo con grande piacere Andrea Atzori che, come fosse predestinato, nasce nell’orwelliano 1984. Ha pubblicato molti romanzi, tra cui la saga fantasy per ragazzi Iskìda della Terra di Nurak (Condaghes)...

Intervista allo sceneggiatore Marco Nucci

Intervista allo sceneggiatore Marco Nucci


Intervista allo sceneggiatore Marco Nucci

Il mondo della graphic novel non smette di stupirci con le numerose opere e noi non ci lasciamo sfuggire le ultime uscite. Questa volta parleremo con Marco Nucci (sceneggiatore) del fumetto Skull (edito Tunué ) per i disegni di Giovanni Nardone e di tanto altro... Skull...

Einaudi Ragazzi – Penelope, vita da regina

Einaudi Ragazzi - Penelope, vita da regina


Einaudi Ragazzi - Penelope, vita da regina

Visto l'interesse suscitato da quelle precedenti, continuano le nostre interviste agli scritturi di Einaudi Ragazzi.Questa è la volta diel libro Penelope, vita da regina  scritto da Sabina Colloredo e illustrato da Cristiano Lissoni (Einaudi - Collana Grandissimi). Ci...

Lascia un commento